Rifiuti: a rischio la raccolta differenziata in Toscana

La Camera di Commercio di Firenze rende noto che l’accordo tra comuni (Anci) e consorzio per la raccolta della plastica (Corepla) porta a pesanti tagli alle risorse, già insufficienti in Italia e in Toscana, per raggiungere gli obiettivi di raccolta differenziata. Per la plastica si stimano in un anno oltre un milione e mezzo di euro in meno. L’allarme è stato lanciato da Alfredo De Girolamo, presidente di Cispel Toscana (l’associazione delle aziende di servizio pubblico).
Gli accordi tra Anci e consorzi di recupero dei materiali dovrebbero dare impulso alle raccolte differenziate e garantire nel tempo ai comuni un corrispettivo economico legato a quantità e qualità dei rifiuti urbani raccolti.
La preoccupazione di Cispel è che l’obbiettivo del 65% di raccolta differenziata, senza adeguati premi ai comuni virtuosi, non venga raggiunto.

Per informazioni rivolgersi a Cispel Confservizi Toscana, Ufficio Stampa, tel. 055211342.


Comments

comments

Leave a Reply