Category Archives: Eco-prodotti

Imballaggi in polpa per proteggere la merce

L’innovazione al servizio dell’industria

La logistica per le imprese rappresenta uno degli aspetti più importanti, una delle chiavi per il successo. Da alcuni anni sul mercato ci sono imballaggi in polpa di cellulosa che consentono di ottenere migliori risultati nella protezione della merce durante il trasporto, facendola arrivare a destinazione integra e adeguatamente avvolta. Il materiale veniva inizialmente preparato con la cellulosa estratta dalle piante, ma grazie alle moderne tecnologie nate recentemente è stato ridotto l’impatto ambientale. Oggi la cellulosa viene recuperata dalla carta proveniente dalla raccolta differenziata. Ciò che viene buttato via viene processato per dare vita al nuovo tipo di imballaggio. Si possono abbattere meno piante e ottenere un prodotto particolarmente resistente a urti e graffi, con elevata flessibilità e una grande leggerezza. La gestione facile e rapida di ogni imballaggio
permette a questo tipo di materiale di essere molto affidabile e apprezzato dalle aziende. Il rapporto tra la qualità e il prezzo è ottimo, quindi ciò ne aumenta la diffusione, garantendo grandi opportunità per il trasporto e lo stoccaggio delle più svariate merci.

Chi e quando utilizza gli imballaggi in polpa di cellulosa

Ad apprezzare l’innovativo materiale sono le industrie di ogni settore economico, da quello automobilistico a quello dell’arredamento, passando per quello alimentare. Infatti tra gli articoli che più ricorrono agli imballaggi in polpa figurano bottiglie di vino, uova, frutta e verdura. Ma tra gli oggetti che beneficiano degli imballaggi con la cellulosa ci sono anche cosmetici e apparecchiature elettroniche. Le soluzioni proposte alle aziende sono di tre tipologie:
Usualpulp prodotta in modo intensivo e ideale per il genere alimentare e per le bottiglie di champagne o di vino;
Hardpulp caratterizzata da una resistenza molto elevata, è perfetta per oggetti fragili;
Qualitypulp si presenta come l’imballaggio ottimale per prodotti di alta qualità come dispositivi informatici e digitali oppure cosmetici.
Il materiale si presta alle modifiche con una semplice operazione di pressatura a caldo, seguita da taglio o incollaggio a seconda delle esigenze dell’utilizzatore. In questo modo si interviene sull’estetica, rendendola più piacevole e mostrando a chi riceve la merce un imballaggio adeguato.

La personalizzazione

Chi usa gli imballaggi in polpa può contare su tecniche di ultima generazione che consentono di calibrare il materiale a seconda dell’oggetto da proteggere. Grazie a un apposito software si realizza un progetto con grafica 3D per verificare le zone più adatte alle deformazioni e quindi le rigidità, in modo da adeguare l’imballaggio all’oggetto. Una volta conclusa la parte progettuale si procede con la stampa tridimensionale e quindi ad avvolgere l’articolo da spedire. Grazie alla composizione degli imballaggi in polpa di cellulosa, il materiale può essere riutilizzato. Basta riciclarlo con la normale carta, così che possa subire nuovamente il processo di lavorazione e tornare a essere utile per proteggere altri oggetti da spedire. La soluzione ideale per le industrie che desiderano ottenere risultati eccellenti nella consegna della produzione, garantendosi la certezza di far arriv
are la merce a destinazione integra e di sostenere un costo ben rapportato al materiale scelto e alla sua efficacia.

Vendita piante un euro

Non solo per iniziare 
Spesso ci siamo trovati a parlare con dei nostri clienti che ci hanno confessato di aver sempre desiderato occuparsi di piante e fiori ma di aver rinunciato a farlo per molto tempo, per via dei costi che rappresentavano una spesa iniziale per acquistare piante in un qualsiasi vivaio. Questa critica espressa in modo ricorrente, ha stimolato noi di piante Ferretti a progettare una sorta di campagna di incentivazione per fare in modo di avvicinare più persone possibili al mondo del ‘pollice verde’. E’ stata questa la molla per la quale abbiamo ideato la Vendita Piante un Euro con lo scopo di rendere possibile a tutti, la possibilità di iniziare un loro percorso all’interno del mondo delle piante e dei fiori, senza dover essere costretti ad investire ingenti somme.

Tante le soluzioni da provare
Noi di piante Ferretti abbiamo pensato di offrire una gamma alquanto vasta sulla quale far convergere gli interessi delle persone che vogliono cominciare un certo percorso verde. Tra le proposte è possibile scegliere all’interno di un panorama che include: Abelia grandiflora, Azalea, Buddleia, Buxux faulkner, Buxux rotondifolia, Buxux sempervirens, Camelia japonica, Camelia sasanqua, Cipresso Leiland, Cipresso selvatico, Cipresso sempervirens, Cipresso totem, Gardenia, Gelsomino, Ginestra, Juniperus filifera, Laegerstroemia, Oleandri, Palme excelsa,  Photinia red robin,  Viburnum tinus, Vinca major e giovani piante in vaso da ricoltivare. Questo orizzonte vegetale come è facile intuire, rende possibile non solo un inizio a chi è interessato a sperimentare la sua inclinazione verso il giardinaggio ma, ovviamente, anche a chi è già in possesso di queste conoscenze ed è alla ricerca di nuovi soggetti da piantare nel proprio giardino, terrazzo o altra area verde che sia.

Un incentivo ideale
L’idea di rendere più che popolare il prezzo di acquisto di una pianta di qualità non ha nulla di ingannevole ma è solo un incentivo atto a far prendere confidenza con il meraviglioso mondo della natura e, ovviamente, ampliare il nostro raggio di clientela. A noi di piante Ferretti ci piace immaginare una maggiore sensibilità verso l’ambiente che possa nascere e svilupparsi proprio grazie alle piante che si ha modo di curare giorno dopo giorno e di seguirne le loro evoluzioni. Vedere una pianta crescere, fiorire, regalare una vista di se che alimenta un senso di pace e serenità, è la migliore promozione che ci possa essere per favorire lo sviluppo di nuovi amanti delle piante e dei fiori ed è quello che desideriamo avvenga.

Buste di plastica: da primo gennaio solo sacchetti biodegradabili

Il divieto di commercializzazione buste di plastica, non conformi ai requisiti di biodegradabilità indicati negli standard tecnici europei vigenti, sarà in vigore dal 1° gennaio 2011.

Resta consentito lo smaltimento delle scorte in giacenza negli esercizi artigianali e commerciali alla data del 31 dicembre 2010, purchè la cessione sia operata in favore dei consumatori ed esclusivamente a titolo gratuito. Dal primo gennaio quindi solo sacchetti biodegradabili.

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e il MInistero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con le autorità competenti, effettueranno controlli per verificare il rigoroso rispetto della normativa vigente.

Milano – Convegno Ecolabel sugli acquisti verdi

 

Unioncamere Lombardia rende noto che si terrà il 31 marzo presso la Camera di Commercio di Milano il prossimo appuntamento “Ecoprodotti: un mercato in espansione?”. Network Sviluppo Sostenibile metterà a confronto i maggiori esperti a livello nazionale.

Unioncamere Lombardia, e-mail: redazionenews@lom.camcom.it