Category Archives: Tecnologia

Revit: il software di disegno tecnico ideale per ingegneri, architetti e geometra

Il 5 aprile del 2000 la Revit Technologies Inc realizza Revit. Nel 2002 per ben 133 milioni di dollari viene acquistata dall’Autodesk. Il perché un’azienda informatica abbia speso una tale cifra per questo programma è presto detto.

Le sue finalità

Questo programma nasce per realizzare al pc figure tridimensionali atte alla creazione di progetti architettonici. In parole povere con questo potente strumento si possono formare sul computer dei modelli di abitazioni, di qualsiasi altri edifici o di infrastrutture.

In questo modo un team di ingegneri, architetti e quant’altro, può ideare, con estrema chiarezza, il progetto che dovrà poi essere materialmente costruito, potendo però osservare direttamente cosa comporta la realizzazione di ogni singola intenzione, senza doverla andare a proiettare sulla carta, laddove diventa per l’appunto più complesso dare l’idea degli spazi e di altri elementi fondamentali, quali la luce.

Questo programma è disponibile per Windows. Ogni progetto può essere condiviso su più computer e modificato in tempo reale. Ogni specialista che collabora può adoperare una diversa tipologia del programma, a seconda della professione che svolge. Quindi l’architetto guarderà i parametri che gli interessano ed avrà gli strumenti che più si confanno al suo lavoro e lo stesso per tutte le altre persone in gioco.

L’influsso di Autodesk

L’avvento di Autodesk nella storia di Revit ne ha determinato il rapido sviluppo ed un consistente miglioramento. Verso la fine degli anni ’90 questa azienda ha ideato tre tipologie di file che sono state poi adoperate per potenziare questo software. Stiamo parlando dell’AutoCAD, del DXF e del DWF.

La vera rivoluzione che questo programma per pc ha introdotto nel mondo dell’edilizia è l’uso, finora inedito in Italia, della geometria spaziale, rimpiazzando quella euclidea. In questo modo i professionisti a lavoro hanno una percezione reale di quel che stanno creando.

Oltre a farti osservare l’edificio da varie altezze e prospettive, Revit mette a disposizione una vera scheda dei costi. In questa maniera, se si ha ben chiaro il budget di partenza, è possibile sapere fin dove ci si può spingere.

Nel 2008 Revit ha ricevuto un cambiamento ulteriore. Oggetto della miglioria la velocità del software che con tutte queste funzionalità, talora appariva pesante e macchinoso. Accurender ossia il motore di rendering con cui in origine è stato progettato, è stato sostituito da Mental Ray. Con quest’ultimo la Nvidia, azienda informatica che lo ha realizzato, ha ricevuto un Academy Award.

Tra i punti forza di questo software si ricorda innanzitutto la possibilità di poter adoperare spaccati prospettici ombreggiati. Detto anche assonometrico, questo disegno consente di creare e dunque mostrare gli spazi interni ad una struttura.

Revit inoltre è l’unico che consente di adoperare modelli costruttivi. Insomma un programma davvero completo che per tale ragione potrebbe risultare non semplice da adoperare. Perciò è consigliato seguire un buon corso Revit. In questa maniera si apprenderà a pieno come utilizzarlo nel migliore dei modi. Per ovvie ragioni Revit non ha un prezzo ridotto. Può arrivare a costare più di duemila euro.

Consulenza software: vantaggi e benefici

Avere la possibilità di accedere a una consulenza software è molto importante, dal momento che spesso si hanno taluni problemi a utilizzare un applicativo, non si sa quali operazioni effettuare per sfruttarne appieno le potenzialità e, di conseguenza, ci si ritrova bloccati a non sapere come procedere. E’ molto importante, qualora si avessero dei problemi, delle difficoltà o si volessero sfruttare taluni programmi per ottimizzare i risultati e le prestazioni, potersi affidare a dei veri professionisti. In tal modo si potrà avere una risposta esauriente per le proprie esigenze e, in caso di dubbi, ci si potrà rivolgere a chi ha la massima esperienza del settore.

Richiedere la consulenza software è semplice e tutti possono farlo: quello che bisogna avere ben chiaro è il proprio obiettivo, ovvero quello che si intende raggiungere utilizzando un determinato programma o applicativo, dopodiché sarà sufficiente chiedere consiglio o aiuto a chi si occupa di professione dell’assistenza agli utenti per trovare le risposte a ciò che si sta cercando.

Richiedendo la consulenza software non si riceverà solo un aiuto per un problema attuale relativo all’utilizzo del programma o software, bensì si potranno ricevere utili consigli su come sfruttare appieno il programma per trarre interessanti vantaggi e benefici: tutto questo è incluso dell’offerta ed è possibile accedervi semplicemente contattando le società ch si occupano di fornire una consulenza ai propri clienti. I professionisti che si occupano di assistere gli utenti sono preparati ad affrontare qualunque esigenza, quindi non esitate a contattarli in caso di difficoltà o per accedere a informazioni in merito ai programmi e applicativi migliori per le vostre necessità!

 

Ma il gioco online è etico?

 

Sembra impossibile ma ormai il gioco online ha raggiunto così tanti settori che anche il mondo dell’impresa conferma di avere un certo interesse per questo settore. Ci si chiede però se è etico il fatto di mettere a disposizione in rete (o di favorire) strumenti per giocare comodamente dal computer a casa.

Online le piattaforme che offrono strumenti unici e adatti a tutti i giocatori esistono e sono innumerevoli, ad esempio le slot machine netent o per esempio del poker caraibico?
Forse molti di voi conoscono il termine originale Caribbean Stud Poker, considerata a tutti gli effetti una variante che sin dall’inizio ha il “potere” di spiazzare tutti i giocatori che hanno numerose difficoltà nel capire il meccanismo di gioco.
Il nome di questa versione di poker deriva dalla grande diffusione di sale da gioco di Carribbean sulle navi da crociere che sono dirette nei mari caraibici. Ovviamente stiamo parlando di una variante del poker che presenta un jackpot che viene aumentato dalle puntate dei giocatori, ogni giocatore gioca da solo contro il banco.
Al Poker Caraibico si gioca con un mazzo di 52 carte e quando il mazziere ha consegnato le 5 carte al giocatore, non potrà più cambiarle a differenza del poker tradizionale dove si ha la possibilità di cambiare carte.
Quindi se siete interessati a provare questo tipo di poker, ricordatevi che vi troverete all’interno di un gioco molto veloce e che offre grandi guadagni in caso di ottime carte ma anche di uscite fulminee da tavolo da gioco in caso di pessime carte. Tra le piattaforme di gioco online che offrono questa variante troviamo 888 Casino, dove sono presenti tutti i giochi di poker praticabili in un sala online.
Ecco un esempio di come si può riassumere una partita di Carribbean Stud Poker:
Ogni giocatore prima di ricevere le sue carte deve fare un ante ed ha la possibilità di posizionare 1 dollaro (od 1 Euro in caso si giochi in Europa ) in una apposita casella del tavolo di gioco; questa ulteriore scommessa serve al giocatore per partecipare alla distribuzione del jackpot progressivo. I sistemi di pagamento in genere sono quelli classici online, da paypal o postepay.
Il giocatore in caso di vincita sul banco o di perdita può partecipare in ogni caso al bonus dato dal jackpot progressivo.

Inoltre ricordatevi che il jackpot viene distribuito in questo modo;
– Colore 50 dollari
– Full 100 dollari
– Poker 500 dollari
– Scala di Colore 10% del Jackpot
– Scala Reale 100% del Jackpot
Quando il giocatore ha le carte in mano potrà decidere di passare la mano perdendo la possibilità di vincere il jackpot oppure continuare la partita e giocare posizionando sul tavolo la seconda puntata che deve essere il doppio della prima.
Il poker caraibico è davvero complicato per le persone alle prime armi, quindi è consigliabile iniziare una partita con le persone esperte oppure provare la modalità For Fun che non deluderà le vostre aspettative e vi permetterà di conoscere nel dettaglio tutte le fasi del gioco.
Ovviamente stiamo parlando di una variante poker adatta ai giocatori esperti e che non hanno paura di rischiare e perdere soldi. Siete pronti a provare il poker caraibico per la prima volta? Magari sarete aiutati dalla fortuna del principiante.