Tag Archives: energia solare

Le aziende ecologiche scelgono l’energia solare

Negli ultimi anni l’ energia solare per le aziende è diventata molto importante, infatti, sono diverse le società attive in questo settore e pronte a offrire il meglio ai propri clienti. L’innovazione è un elemento fondamentale nel campo dell’energia solare e per questo motivo è necessario un costante aggiornamento.
Al giorno d’oggi tantissime persone cercano la possibilità di installare un impianto di energia solare a casa propria per risparmiare sulle bollette. Ebbene alcune aziende negli ultimi anni si stanno evolvendo offrono prodotti sempre più ecologici che rispettano l’ambiente ma al tempo stesso permettono di risparmiare.
Con i pannelli solari si può ottenere un grande guadagno ma ovviamente bisogna conoscere bene il settore e richiedere maggiori informazioni per non sbagliare acquisto. Le aziende che producono impianti di energia legata al settore fotovoltaico stanno diventando sempre più numerose e professionali, per questo motivo vale la pena tentare.
Un tempo nessuno se ne rendeva conto ma ad oggi l’energia solare per le aziende è un elemento molto importante che permette di ottenere il massimo sostegno e guadagno. Ovviamente bisogna convincere con prodotti di prima qualità i clienti, risolvendo ogni dubbio e specificando nel dettaglio ogni elemento poco chiaro.
Puntare sul settore fotovoltaico per la aziende italiane attive in questo settore significa pensare a un futuro migliore e green. Voi avete mai pensato al vostro futuro? Come lo immaginate? Le aziende italiane attive nel settore di energia ecosostenibile vogliono il meglio per voi e per il futuro di tutte le famiglie italiane.

Enel Green Power: geotermia innovativa per il Nevada

Sono stati inaugurati in Nevada, nella Contea Churchill, due innovativi impianti geotermici di Enel Green Power http://www.enelgreenpower.com/it , la nuova società di Enel per lo sviluppo delle fonti rinnovabili in Italia e all’estero, leader mondiale di settore per capacità produttiva, con 17 miliardi di chilowattora da acqua, sole, vento e calore della terra.

All’inaugurazione erano presenti Francesco Starace, Presidente di Enel Green Power, Toni Volpe, Area Manager Nord America per Enel Green Power, Jim Gibbons, governatore del Nevada, John Ensign, senatore del Nevada e Rebecca Wagner, membro della Public Utility Commission.

Stillwater e Salt Wells, così si chiamano le due nuove centrali, hanno una capacità installata complessiva di 65 Megawatt lordi (MW), grazie ai quali saranno prodotti più di 400 milioni di chilowattora all’anno, in grado di soddisfare i consumi di circa 40.000 famiglie americane, evitando l’emissione in atmosfera di oltre 300 mila tonnellate all’anno di CO2.

L’entrata in produzione di Stillwater e Salt Wells quadruplica il quantitativo di energia elettrica prodotta da Enel Green Power da fonte geotermica negli USA, dando, inoltre, un rilevante contributo al raggiungimento dell’obiettivo del Nevada di realizzare il 20% della produzione da fonti rinnovabili entro il 2015.

In Toscana, Enel Green Power dispone di 31 impianti geotermici per una potenza di circa 700 MW, in grado di assicurare una produzione annua di 5 miliardi di chilowattora. Lo scorso anno è stato inoltre raggiunto un accordo con la Regione per lo sviluppo sostenibile di questa preziosa risorsa attraverso la realizzazione di nuova potenza e forti investimenti nella ricerca.
Approfondita ed affinata in Italia, nell’ area di Larderello (Pisa), la tecnologia geotermica made in Italy viene ora “esportata” in tutto il mondo, non solo negli Stati Uniti.

In Cile, in accordo con l’ente petrolifero nazionale Enap, Enel Green Power sta esplorando alcune aree particolarmente adatte che mostrano potenzialità superiori ai 100 MW.
In El Salvador, la Società ha realizzato il suo primo impianto geotermico all’estero, Berlin III, per una capacità di 44 MW ed una produzione di circa 320 milioni di chilowattora all’anno.

Enel, inoltre, sta investendo per sviluppare ulteriormente l’utilizzo della geotermia: con il progetto “Geotermia Innovativa”, punta a rendere utilizzabili campi ancora non sfruttati e a integrare le risorse geotermiche a bassa temperatura con altre fonti rinnovabili, in particolare con l’ energia solare e la biomassa.

www.enelgreenpower.com/it


“Guerra allo smog”

Svolta ecologista di Pechino sul modello di Obama: “La crisi diventi l’occasione per accelerare il cambiamento”. Investimenti da 58 miliardi di euro per potenziare energia eolica e solare e per nuovi impianti nucleari


QUESTA crisi può diventare l’occasione per accelerare il cambiamento”. Sembra uno slogan di Barack Obama invece lo ha detto Zhang Guobao, direttore generale del ministero dell’Energia a Pechino. La Repubblica Popolare sfida l’America sul tema favorito dell’Amministrazione Obama: anche il New Deal cinese si colora di verde.

Tra gli obiettivi della manovra da 600 miliardi di dollari varata a Pechino per rilanciare la crescita, il risparmio energetico conquista una posizione di rilievo. La Cina investirà 580 miliardi di yuan (circa 58 miliardi di euro) per potenziare la sua produzione di energia nel corso del 2009, ma dal “tutto carbone” del passato la differenza è notevole. Tra i progetti selezionati figurano importanti aumenti di capacità nelle energie rinnovabili, eolica e solare, nonché nel nucleare. La capacità di produzione di energia eolica della Cina già oggi è seconda solo a quella degli Stati Uniti.

 

Continua a leggere il reportage del  corrispondente FEDERICO RAMPINI di Repubblica


Energia, il sole sorge a Nordest

Spunta il sole nel cielo del Nordest; e per giunta è un sole democratico. Sissignori, assicura Luca Zingale: “Il mercato dell’energia solare è facilmente aggredibile dalle piccole e medie imprese, diversamente da quello dell’energia convenzionale che invece ha soglie di accesso molto elevate, accessibili al massimo a tre o quattro protagonisti. Insomma, è un settore democratico, che presenta opportunità di business anche per soggetti più deboli”. Zingale è il responsabile scientifico di Solarexpo, vetrina internazionale di riferimento del settore delle energie rinnovabili, che si tiene a Verona, e che dal 7 al 9 maggio prossimi festeggerà il decennale. La sua dislocazione geografica non è affatto casuale: con poco meno di 2mila impianti fotovoltaici su un totale nazionale di 9mila, per una potenza complessiva di 18.500 Kw (su un totale di 92mila), il Nordest rappresenta un vero e proprio distretto del solare. Con punte avanzate a Trento, il Comune italiano con il maggior numero di impianti fotovoltaici (una produzione di 210 kW l’anno), a Bolzano, con la più alta diffusione nazionale di pannelli sia in assoluto che in rapporto alla popolazione (poco meno di 5mila metri quadrati, con una media di 51 ogni 1.000 abitanti), e alla stessa Verona, quattordicesima nella graduatoria della diffusione del solare termico. Infine, Trentino Alto Adige e Veneto sono in testa alla classifica nazionale della produzione di “energia pulita”.

Continua a leggere l’articolo di FRANCESCO JORI sul supplemento Affari e Finanza di Repubblica