Tag Archives: sviluppo sostenibile

Radiofura: rubrica quotidiana su sviluppo sostenibile

E’ in onda da gennaio 2010 Radiofura la rubrica radiofonica di Marrai a Fura sullo sviluppo sostenibile e la progettazione partecipata.

Dopo due settimane di prova, Radiofura parte ufficialmente su resetradio.net il 18 gennaio 2010, in concomitanza con la pubblicazione del nuovo sito.

All’interno della programmazione della radio web Reset Radio sono in rotazione tutti i giorni le notizie, le curiosità e gli appuntamenti di Marrai a Fura dal mondo della sostenibilità e della partecipazione.

Reset Radio è una radio che puoi ascoltare via web e trasmette solo musica Creative Commons, ovvero musica non coperta dal tradizionale copyright. Puoi sentire la musica e se vuoi puoi scaricarla gratis e legalmente sul tuo computer o lettore mp3.

A partire dal gennaio 2010 Marrai a Fura e Reset Radio zappano insieme, tutti i giorni, con 5 news sullo sviluppo sostenibile e la progettazione partecipata.

Radiofura è un progetto che nasce dal basso, basato su condivisione, partecipazione, cooperazione e sostenibilità. Senza padrini e senza padroni.

Durante la giornata 5 brevi news (una al giorno) su sviluppo sostenibile e progettazione partecipata.

Ogni giorno, dal lunedì al venerdì alle ore 9.00 / 11.00 / 13.00 / 15.00 / 19.00 / 22.00.

Radiofura parte con 5 eco-rubriche:

– Buone notizie – le good news

– Degni di nota – le notizie da associazioni, società, imprese…

– Eco sesso – l’erotismo sostenibile

– L’erba del vicino – i buoni esempi e le buone pratiche

– Evento della settimana – la segnalazione

Il sabato e la domenica tutte e 5 le rubriche in un unico blocco in rotazione casuale durante la programmazione.

Tutte le notizie si possono ascoltare online e sono scaricabili in podcast sul sito www.resetradio.net e www.marraiafura.com


Siglato un contratto etico per il rispetto dell’ambiente, un esempio da seguire

 

Siglato un contratto etico per il rispetto dell’ambiente, un esempio da seguire

SIGLATO IL CONTRATTO ETICO TRA L’ESPACE MONT-BLANC E L’ASSOCIAZIONE “LES TRAILERS DU MONT-BLANC”

L’Assessore al territorio e ambiente Manuela Zublena informa che, in occasione della 7a edizione della corsa The North Face® Ultra Trail du Mont Blanc, è stato siglato per il terzo anno consecutivo il “Contrat éthique de partenariat d’attribution du label qualité EMB” tra l’Espace Mont-Blanc – di cui l’Assessore è vice Presidente insieme al sindaco di Chamonix Eric Fournier – e l’Associazione Les Trailers du Mont-Blanc, rappresentata dal suo Presidente René Bachelard.

L’Espace Mont-Blanc ha, in questi ultimi anni, promosso azioni volte a ridurre gli impatti sul territorio delle manifestazioni di grande richiamo di pubblico. Prima ad aderire all’invito di sottoscrivere un impegno formale di comportamento virtuoso è stata l’associazione “Trailers du Mont Blanc”, che cura l’organizzazione della manifestazione The North Face® Ultra Trail du Mont Blanc, quattro corse in alta quota lungo i sentieri dell’Espace Mont-Blanc, in calendario dal 25 al 30 agosto prossimi. L’evento vede la partecipazione di migliaia di persone tra accompagnatori e concorrenti, che, al momento dell’iscrizione, si sono impegnati ad assumere, nel corso della competizione, comportamenti eco responsabili per un territorio dalla straordinaria bellezza ma caratterizzato anche da grande fragilità.


L’impegno sottoscritto rappresenta un vero e proprio contratto etico orientato al raggiungimento degli obiettivi enunciati nello Schema di Sviluppo Sostenibile dell’Espace Mont-Blanc. Il Contrat Ethique contiene la lista dei comportamenti da adottare e dei materiali da utilizzare nell’obiettivo di:
minimizzare gli inquinamenti;
limitare la produzione di rifiuti;
ridurre l’utilizzo di materie prime e di energia;
valorizzare i prodotti locali.

Durante la The North Face® Ultra Trail du Mont Blanc, si prevede infatti di:
– organizzare trasporti pubblici e di facilitare il car-pooling per la mobilità interna e di accesso al territorio;
– organizzare la raccolta differenziata dei rifiuti;
– limitare l’uso delle stoviglie e delle bottiglie di plastica a favore di contenitori lavabili;
– distribuire ai concorrenti dei bicchieri da riutilizzare nei vari posti tappa;
– fornire tutta la documentazione esclusivamente su supporto informatico;
– specificare regole di buona condotta, con previsioni di sanzioni in caso di mancato rispetto, quali il divieto di utilizzare scorciatoie fuori dai sentieri segnati, di buttare carta igienica e fazzoletti in terra;
– ripulire e ripristinare i sentieri dopo la manifestazione.

 

Se ti è piaciuto questo articolo potresti essere interessato ai nostri blog dedicati all’ Agriturismo e al Chianti.


In Bretagna Primo Salone Europeo del Litorale 6-8 ottobre 2009 – Lorient (Francia)

Il primo salone europeo dedicato a tutti i temi economici e di pianificazione delle aree costiere si terrà dal 6 all’8 ottobre prossimo a Lorient, in Bretagna.

Questo evento, che non ha equivalente in Europa, è l’appuntamento professionale atteso da tempo da tutti gli operatori del settore: da chi opera nel campo delle infrastrutture, degli equipaggiamenti, della tecnologia e dei servizi correlati all’economia costiera.

Il salone sarà punto di incontro per il business, per lo scambio di esperienze e un luogo dove si prenderanno decisioni a livello europeo, affrontando il tema del litorale in modo trasversale e multidisciplinare.

Partendo dal fatto che in Europa non era mai esistito un salone di questo tipo, le autorità e i responsabili a livello tecnico e amministrativo delle regioni costiere hanno deciso, di comune accordo con gli operatori economici, che era venuto il momento di organizzarlo.

Infatti solo un evento specifico e capace di riunire tutti i vari operatori del settore può offrire ai partecipanti un’occasione per incontrarsi e confrontarsi sulle varie problematiche.

Su un’area di 7.500 m², le aziende espositrici copriranno diversi settori di attività: specialiste del mare, società edili e di lavori pubblici, trasportatori ma anche esperti di ambiente, telecomunicazioni e finanza.

La manifestazione è rivolta a tutti i decision makers del settore privato e pubblico, a livello nazionale ed europeo, che saranno inoltre rappresentati da diverse prestigiose organizzazioni partner della manifestazione e sponsor.


Una serie di conferenze e tavole rotonde sarà organizzata da “Cap l’Orient”, il consorzio territoriale dell’area geografica di Lorient. Durante questi seminari saranno presentate le ultime innovazioni tecnologiche e le realizzazioni più recenti in tema di sviluppo, riassetto, gestione e protezione del litorale.Tra i temi trattati si può citare ad esempio la politica marittima europea associata allo sviluppo dei territori costieri o i comportamenti “eco-responsabili” nel campo della navigazione da diporto.

Una quarantina di partner regionali, nazionali ed europei sponsorizzano il SEL. Tra questi la Commissione Europea, il Ministero francese per l’Ecologia, per l’Energia, per lo Sviluppo Sostenibile e per la Pianificazione del Territorio e inoltre la Segreteria di Stato per il Mare, il Consiglio Regionale della Bretagna e il Consiglio Generale del Morbihan.

Si possono citare anche IFREMER, Agence Européen de l’Environnement, la Conférence des Régions Périphériques Maritimes Européennes, l’Association Nazionale des Elus du Littoral, Cap l’Orient, la Commission Arc Atlantique, ecc…

Questo sostegno delle istituzioni testimonia l’interesse dimostrato per questa manifestazione e garantisce una qualità di partecipazione senza precedenti nel settore.

La città di Lorient, che si colloca idealmente nel cuore della Bretagna del sud, è stata scelta per ospitare il SEL in virtù della diversità e del dinamismo della sua economia marittima. Inoltre Lorient è ben nota per l’esperienza accumulata e per essere all’avanguardia nel campo della ricerca e nell’applicazione di soluzioni per le aree costiere.

Il SEL si svolgerà dal 6 all’8 ottobre prossimi presso il Parc des Expositions (Parco Esposizioni) di Lorient in Bretagna.

Per maggiori informazioni :
www.sel-expo.com


Architettura sostenibile, workshop il 26 maggio

Nell’ambito del “Network sviluppo sostenibile”, promosso da Unioncamere Lombardia, Camere di commercio di Bergamo, Lecco e Milano, viene organizzato un workshop sul tema “Ecocasa: Costruire a regola d’ambiente” martedì 26 maggio 2009 dalle ore 14.00 alle 18.00 a Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni, nella Sala Consiglio in via Petrarca 10, a Bergamo.
Il Network svolge attività di informazione e sensibilizzazione sui vari aspetti dello sviluppo sostenibile con percorsi formativi, workshop e numerosi strumenti editoriali. I temi maggiormente affrontati dal Network riguardano l’eco-innovazione, la legislazione ambientale e l’efficienza energetica in edilizia.

Il workshop del 26 maggio affronta il tema dell’Ecocasa, alla ricerca di un nuovo modo di costruire, più attento agli impatti sulle risorse e sull’ambiente e capace al tempo stesso di salvaguardare il confort dell’abitare. In primo piano le soluzioni per ottimizzare l’ efficienza energetica degli edifici. L’ingresso al workshop è gratuito.

Il programma è disponibile sul sito www.networksvilupposostenibile.it , sezione “agenda attività”. Le adesioni devono essere inviate via fax al n. 0286991429 o via e-mail all’indirizzo info@networksvilupposostenibile.it